Let’s keep sight of the things you’re trying to momentarily escape from [*]

Che poi alla fine lo dovremmo sapere, che sono pochissime le cose che durano, forse nessuna. Lo studiamo a scuola fin da piccoli, ma forse il semplice fatto che certe storie continuino a tramandarsi ci fa pensare che non sia così.
Impariamo subito che ci sono cose con la data di scadenza, che alcune cose durano di più se le teniamo in frigorifero, che quella chiesa in cima alla salita è stata costruita mille anni fa e forse dureranno mille anni anche i palazzi con le colombe, chissà; ma nemmeno il lago è sempre stato un lago, e le montagne sono le rughe della terra che invecchia e ci sono cose che non cambiano mai, solo che il mai non inizia all’inizio e finisce alla fine ma nasce con noi, ha la nostra lunghezza.
Quando hai sei anni non pensi che arriverà un giorno in cui, al supermercato, non troverai più lo shampoo verde al profumo di mela. Quando hai sedici anni non pensi che arriverà un giorno in cui, al supermercato, non troverai più il detergente per il viso all’albicocca. Quando hai ventisei anni non pensi che i telefoni smetteranno presto di somigliare alle conchiglie. Anche se tua madre ti ha raccontato delle saponette di quando era piccola, anche se a Natale, per regalare il dopobarba a tuo padre, devi andare a cercare in certi negozietti polverosi. Anche se hai fatto in tempo a fare collezione di gettoni e di schede telefoniche da cinquemila lire.
Ci sono cose che durano più di noi e non facciamo in tempo a vederle cambiare, ci sono cose che è come riprendere in mano le vecchie fotografie e stupirsi di com’è cambiato il paesaggio, e poi ci siamo noi, che solo a pensare di cambiare facciamo fatica o, al contrario, facciamo fatica a pensare di non farlo, abbiamo gli occhi che guardano avanti e i pensieri che guardano indietro e  se appoggio la nuca alla tua e mi addormento è già ieri.

[*]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.