It doesn’t matter what I do / Not for all my little words [*]

Il problema dei messaggi in bottiglia è che c’è troppa gente che ha sete.

I sensi sono cinque e poi c’è il sesto, che è l’unico che ascolto ma è bugiardo. Ogni tanto alza la voce e mi convince a dire e fare e tutto il resto (faccio pure testamento ma la testa non la trovo, alla fine mi accontento). I sensi sono cinque e quando uno è indebolito si compensa con un altro: non ti vedo ma ti sento, non ti assaggio ma ti penso, non mi arriva il tuo messaggio ma ogni volta che il telefono mi vibra sembra quasi un terremoto.

Il problema dei messaggi in bottiglia è che prima ti devi ubriacare.

I sensi sono cinque e poi c’è il sesto ma si è rotto, non funziona, è tarato su qualcosa di diverso. Io lo ascolto – ascolto tutti, è la mia maleducazione (una parola che ho inventato proprio adesso per spiegare che succede quando ciò che ti è inculcato è la tua maledizione) – ma che fa? È un po’ distratto, dice dice e mi convince e una volta che ho iniziato mi abbandona, si rifiuta, si rifugia in un anfratto e io lo cerco e non lo trovo, mi sembriamo topo e gatto.

Il problema dei messaggi in bottiglia è che la bottiglia galleggia, io no.

[*]

 

Annunci

4 thoughts on “It doesn’t matter what I do / Not for all my little words [*]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...