Linea 23

Ieri sull’autobus c’era l’oroscopo. Ieri ho preso l’autobus sbagliato e ho passato un sacco di tempo seduta a guardarmi intorno, ad annoiarmi. Ho letto l’oroscopo, anche, e mi ha fatto ridere perché il mio diceva di stare attenta alla schiena, di farmi fare dei massaggi, e il tuo diceva di dedicarti ai massaggi, poi sono diventata subito triste perché tanto siamo lontani e questa cosa dei massaggi posso giusto scrivertela, insieme alle altre cose che ho visto, tipo che ho scoperto un’altra Lidl e volevo scendere a prendere qualche lattina di birra da bere al telefono con te, che non è come berla sulla panchina davanti alla chiesetta chiusa ma possiamo far finta di sì, oppure il fatto che ho notato che, anche se c’erano un sacco di posti liberi, le vecchiette venivano tutte a sedermisi vicino, chissà come mai.
Poi sono saliti loro. Io non sono brava a dare l’età alle persone, ma immagino avessero quindici anni o qualcosa del genere. Non si sono seduti, anche se c’era posto, sono rimasti in piedi avvolti intorno a un palo e si tenevano per mano, non se la sono lasciata neanche per un attimo. Non erano particolarmente belli o appariscenti, anche se a me lo sembravano, belli, ma era per il loro modo di fare, per i piccoli baci che si scambiavano in continuazione, per il modo in cui si parlavano senza smettere mai a bassa voce e anche quando si parlavano sembrava che si stessero baciando, un po’ perché secondo me lui l’avrebbe voluta baciare e si capiva dal modo in cui abbassava lo sguardo e protendeva il mento, e un po’ perché forse a quell’età funziona così, non lo so, io non mi ricordo mica. Le dita le tenevano intrecciate e un po’ rigide, come se fossero impacciati, ancora, e mi è venuto in mente che probabilmente stavano insieme da poco, quel poco che a quindici anni ti sembra tantissimo, che questo invece me lo ricordo, che già arrivare a un mese pensavo, accipicchia, questa è proprio una storia importante, e lo pensavo con sollievo perché le storie non importanti non mi sono proprio mai piaciute.
Li guardavo e pensavo che ci assomigliavano un po’, in un certo senso, e mi chiedevo se non siamo un po’ ridicoli, noi, però, che non siamo ragazzini con l’innocenza dei ragazzini né vecchietti con la tenerezza dei vecchietti ma due persone grandi che si sono innamorate da poco, un po’ di quell’amore lì e un po’ dell’amore dei grandi, fatto di progetti e di paure e un po’ impacciato, in un certo senso, forse perché si pensa sempre di essere gli unici o qualcosa del genere. Non che mi importi, se sembriamo ridicoli – che poi io non penso proprio, anzi, secondo me siamo proprio belli, quando siamo insieme, di quella bellezza che non passa inosservata perché non è ostentata ma semplicemente è. E tra poco magari quell’autobus lo prenderemo insieme, che è abbastanza comodo per andare al parco, e al parco d’inverno non ci sono mai stata ma secondo me è bello, ho visto delle fotografie di quando c’è la neve e il laghetto si ghiaccia e dovremo per forza tenerci per mano perché io rischio sempre di cadere e dovrai aiutarmi a stare in piedi, se vorrai. E magari ci sarà qualcuno seduto in un angolo a leggere l’oroscopo e a guardarci, a pensare che, qualsiasi cosa stiamo facendo, è come se ci stessimo baciando.

Annunci

3 thoughts on “Linea 23

  1. Che bello. Anche leggerti è come guardarvi mentre vi baciate. Siete fortunati. Ti sto leggendo tutta, scrivi benissimo, quante emozioni, grazie.

  2. questa mi ha commosso… e anche io mi sentivo così quando ero innamorata… ed era bellissimo… e forse quando due si innamorano è come se si stessero baciando perché il loro è solo un lungo bacio infinito. non smettono mai di volersi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...