a million little pieces

è come se la faccia volesse uscire dalla faccia. la pressione, dico. ci sono cose che si gonfiano e si dilatano al punto che quando mi alzo non ho quasi più occhi, solo due fessure lucide e rosse e un dolore sordo dietro alla fronte. sangue e saliva o pompelmo rosa, non so. la pelle puntinata come se i pori si fossero ribaltati all’infuori. il mio corpo non ha mai sofferto così tanto così spontaneamente. è il contrario del controllo che cercavo. valuto opzioni. ricerco le prove del momento in cui sono stata bene, di un momento in cui sono stata bene, ci devono essere, devono esserci da qualche parte. migliaia di pagine e decine di grafie diverse, la mano è sempre la stessa – riconosco i farmaci dalla forma delle lettere. fare qualcosa, fare qualcosa, fare qualcosa. vorrei bussare alla porta di vetro smerigliato e chiedere di lasciarmi entrare. vorrei bussare alla porta di vetro smerigliato e chiedere di non lasciarmi uscire. naufrago sulla zattera del letto e non posso cambiare posizione perché non ricominci il flusso all’incontrario. ci sono cose che mi stanno avvelenando. ci sono sostanze tossiche che tornano in circolo, analogie, simmetrie. mi devo raccogliere da sola, pezzo a pezzo.

Annunci

2 thoughts on “a million little pieces

  1. si dice “se ci sei, batti un colpo”. Ma il colpo lo batto io, per dirti *ci sono*.

    (mi dico presente nel dolore, mi dico presente al posto tuo. Se vuoi, quando vuoi, come puoi. sai che devi raccogliere da sola i tuoi pezzi. ed io so che non posso raccoglierli, al massimo guardarli e coglierne i bagliori. Ma io, che non avevo porte di vetro smerigliato, ma mi sentivo vetro smerigliato [“anch’io sono di vetro, ma smerigliato.” a fuoco lento] ho scoperto 2 cose:

    – vetro smerigliato: E’ il vetro ottenuto interponendo tra due lamine di vetro, pressate e saldate a caldo, uno strato di resina termoplastica trasparente *che trattiene i frammenti in caso di rottura*.

    – la fibrosi polmonare o malattia interstiziale riduce la capacità di distensione del polmone, limita pertanto la capacità respiratoria e provoca insufficienza respiratoria. Essa si manifesta con delle “opacità a vetro smerigliato”.
    Ho trovato a caso un nome scientifico e lo uso a caso, lo affibbio alla mia “malattia” legata al respiro, al controllo del respiro, alle troppe sigarette, al riconoscere che “Ho di mia nascita la respirazione aggressiva”, per me che ancora cerco un “accordatore di polmoni”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...