What have we found? The same old fears…

All’andata evito i margini della strada con lo sguardo per non vedere spuntare cadaveri tra le sterpaglie.
Al ritorno ne vedo brillare gli occhi nel buio.
Accosto, mi fermo per appuntare il pensiero sul retro di uno scontrino e capire perché: rifrangenza.
Oggi non risuono, non risplendo se non vengo illuminata. Sono la luna che finge una luce che non possiede, sono una luna e ho solo lati oscuri e crateri.

Dormo sonni senza sogni e non mi mancano – troppo in contatto con me stessa per sentire la mancanza di una porta aperta sull’inconscio, ho le finestre spalancate e quello che penso e non penso vola di fuori, una pioggia di oggetti vecchi da mezzanotte di capodanno colpisce chi passa per caso, chi si ferma aspettando – non mi affaccio, preferisco mostrarmi le viscere – il viso lo velo – non semino vento e raccolgo comunque tempesta, ne sento l’odore: sono nata sul lago.
Mi viene in mente: frustami ma non frustrarmi.

We’re just two lost souls swimming in a fish bowl year after year
Il postino non suona e temo che tu abbia scelto la scelta sbagliata mentre guido e canto come non ho mai cantato – è tutto il corpo che canta, che vibra, che spinge sull’acceleratore perché la strada che scorre lenta ai miei lati si sblocchi e corra come il respiro – il vento che viene dal woofer mi soffia in una carezza i capelli – è il momento perfetto, potrei sterzare e saltare e non avere rimpianti – e non avere paura.

Ho paura. Stringo il volante e sono la V. di Virginia e a volte mi sento una V. senza ombra – la vado a cercare e la trovo e si volta e ride e scappa di nuovo – mi blocca i polsi per infilarmisi sotto la pelle e poi si strappa via e entrambe le cose mi danno parole, parole, parole e le parole sono una droga – è una droga la vertigine dell’altezza così come quella della caduta – non so più dire sto male sto bene, sono oltre e fremo e scalpito e mi parlo addosso, mi inganno da sola, monologo con i fantasmi e fraintendo e nell’errore vedo e sono profeta ma non mi ascolto, mai non mi credo abbastanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...